Azioni per la sensibilizzazione nelle scuole e tra il pubblico in generale (Nido e Voliere nel Convento di San Sebastiano a Gravina)

Le strutture individuate del Convento di San Sebastiano, che saranno coinvolte dalle attività del progetto, includono una sala conferenze da 100 posti. Essa sarà attrezzata con una sala esibizioni con plastici e pannelli didattici per la promozione e le attività didattiche rivolte alle scuole primarie e secondarie. La stessa sala sarà anche utilizzata come sala meeting per il progetto.

Una volta che i pulli o gli adulti recuperati verranno riabilitati, saranno trasferiti in 4 uccelliere poste nel Chiostro di San Sebastiano dove impareranno o saranno allenate a volare di nuovo. Queste uccelliere 3m X 12m giocheranno un ruolo particolare nell’educazione dei bambini che impareranno a riconoscere questa specie prioritaria agendo di conseguenza.

Per la gestione delle uccelliere sarà collocata nel Chiostro una piccola stanza servizi con acqua, frigoriferi e celle frigorifere. Il Chiostro potrà essere raggiunto dal centro storico con una breve passeggiata di 500 metri.

Nei primi 12-18 mesi del progetto, mentre le strutture individuate e i lavori infrastrutturali del progetto (E.4) sono in corso, sarà lanciata una campagna educativa rivolta alle scuole comunali situate nell’area del progetto. Questa campagna consisterà di incontri pubblici da tenere nelle stesse scuole o in luoghi pubblici dove il progetto e il Falco Naumanni saranno presenti. Questi incontri saranno una grande opportunità per invitare esperti dal territorio a presentare le politiche ambientali dell’UE e la strategia di salvaguardia per la specie di riferimento del progetto. Una volta che i lavori di ristrutturazione saranno completati a partire dal secondo anno del progetto, saranno gestite le attività educative al fine di permettere alle classi di visitare la Nursery, le uccelliere e l’Itinerario per il Bird Watching (vedi la seguente Azione E.4). Queste visite saranno organizzate dai due Comuni interessati con la collaborazione degli esperti LIPU incaricati di seguire le azioni del progetto dirette alla salvaguardia.

A partire dal secondo anno – e continuativamente nel terzo e nel quarto – le azioni educative e di sensibilizzazione rivolte alle scuole saranno realizzate su base semestrale (4 classi ogni 6 mesi).

Allo stesso tempo brochure a misura di bambino saranno sviluppate e distribuite in tutte le scuole del territorio. Verrà presa poi in considerazione la popolazione in generale durante il meeting kick off (di avvio) e i meeting intermedi. Queste iniziative prevedono sessioni aperte con la partecipazione diretta della popolazione, mentre successivamente sarà possibile visitare la Nursery e le uccelliere su richiesta di un gruppo minimo di 20 persone.

 Ragioni per le quali questa azione è necessaria:
L’educazione dei bambini è particolarmente rilevante per quanto concerne l’obiettivo di preservare l’ambiente e la specie prioritaria nel prossimo futuro. Il coinvolgimento dei bambini in campagne ambientali di riferimento e a misura di bambino possono contribuire a diffondere sul territorio un atteggiamento di rispetto dell’ambiente e delle specie in esso contenute. Se consideriamo l’impatto che hanno i comportamenti quotidiani degli adulti sulla protezione ambientale e sul risparmio energetico, possiamo capire quanto sia importante focalizzarsi oggi sull’educazione dei bambini al fine di aspettarci tra 20 anni adulti più consapevoli del bisogno di rispettare l’ambiente, la fauna e la flora.
Beneficiario responsabile della realizzazione
Gravina
Risultati attesi (informazioni quantitative ove possibile)
– 6 visite organizzate alla Nursery e alle voliere e lungo l’itinerario di Bird Watching durante l’implementazione del progetto.

– Circa 350-400 bambini delle scuole primarie e secondarie visitano il centro educativo durante il secondo, terzo e quarto anno del progetto.

– Circa 5.000 bambini raggiunti dalla campagna del progetto durante il periodo del progetto.

– Circa 10.000 cittadini coinvolti nelle attività di promozione.

Stima dei costi (verificare la coerenza con i moduli F)
Plastici, pannelli didattici e mobili per il centro educativo (30.000 euro per plastici, pannelli didattici e mobili)

Le visite saranno realizzate durante le attività della Nursery e non implicheranno ulteriori costi per risorse umane.